header
LUNEDÌ 9 DICEMBRE 2019 - S. Siro vescovo
MENU
PREGHIERA
 
Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre. Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alla destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.
 
CONTATORE
165882
AZIONE CATTOLICA
 
AZIONE CATTOLICA
 
Presidente dell'AC a Sabaudia Dott. Alessandro Mariani

 
Adulti Lunedì Ore 16:30
 
CHE COS’E’ L’AZIONE CATTOLICA ?
Il documento del Concilio Vaticano II “ L’apostolato dei Laici”, al numero20, cosi definisce l’Azione Cattolica: “Fine immediato di tali organizzazioni è il fine apostolico della Chiesa, cioè l’evangelizzazione e la santificazione degli uomini e la formazione cristiana della loro coscienza, in modo che riescano ad impregnare dello spirito evangelico le varie comunità e i vari ambienti. Nella esortazione apostolica “Cristifidelis laici”, scritta dal Papa Giovanni Paolo II dopo il Sinodo dei Vescovi, al numero 31 è detto: “ Tra le diverse di apostolato dei laici che hanno un rapporto particolare con la Gerarchia i Padri hanno esplicitamente ricordato vari movimenti e associazioni di Azione Cattolica….”. Nell’AC, pur in sintonia con Gerarchia ecclesiale, la responsabilità dell’Associazione è esclusivamente dei laici che ne fanno parte, assistiti da un Vescovo (Assistente Generale) nominato dal Papa a livello nazionale e da un sacerdote ai livelli diocesano e parrocchiale. Infatti, sia a livello nazionale che parrocchiale, la vita dell’AC è guidata da un Presidente, dai Responsabili dei Settori (Ragazzi, Giovani e Adulti) e da un Consiglio; tutti rimangono in carica per tre anni e possono essere rieletti solo per un secondo mandato consecutivo.Nell’Associazione tutti devono avere la possibilità di mettere a disposizione degli altri “talenti”. Per il laico di AC, poi , la sua appartenenza all’Associazione non è un fatto scontato; egli, ogni anno rinnova la propria ADESIONE l’8 dicembre nella solennità dell’IMMACOLATA CONCEZIONE.
 
UN PO’ DI STORIA
La nascita dell’Azione Cattolica è intuizione di due giovani: l’avvocato bolognese Giovanni Acquaderni e il conte viterbese Mario Fani che il 29 giugno 1867 creano la Società della Gioventù Cattolica Italiana. Il 2 maggio 1868 il Papa Pio IX ne approva lo statuto. Lo scopo della Società fondata dai due giovani è quello di difendere i valori cristiani in un momento in cui in Italia, grazie alla Massoneria e altre organizzazioni anticlericali, è forte l’avversione verso la Chiesa e il Papato. Dal 1968 la “Società della Gioventù Italiana” trova sempre maggiori consensi e adesioni in numerose città italiane e, con il passare degli anni, si radica sempre più nell’ambito ecclesiale. La Straordinaria vivacità dell’AC da vita ad altre associazioni e movimenti ad essa collegati che , in seguito, si trasformeranno in importanti istituzioni. Tanto per ricordarne alcune: • l’Istituto Giuseppe Toniolo, primo nucleo di un’università cattolica; • l’Associazione Scoutistica Cattolica Italiana, che diverrà poi l’attuale AGESCI; • la Federazione Universitari Cattolici Italiani (FUCI) e tanti altri che sarebbe troppo lungo enumerare. Nonostante le difficoltà frapposte dall’Autorità Civile la Società della Gioventù, alla vigilia della Grande Guerra (1915-1918), è ormai ramificata in tutta Italia. Grande è il contributo dato dai membri dell’AC durante la 1ª guerra mondiale: Giosue Borsi, Enrico Toti, Damiano Chiesa solo per citarne alcuni. Intanto la Società della Gioventù Cattolica si trasforma in Associazione di “AZIONE CATTOLICA ITALIANA” articolata in Giovani,Uomini e Donne che rimarrà invariata fino al 1968 anno, nel quale, ricorrendo il centenario dell’approvazione del primo statuto, si mette in mano alla riorganizzazione dell’Associazione che sia più confacente con i tempi. La vecchia articolazione viene strutturata in Settori:Ragazzi (ACR), Giovani, Adulti. Infine nell’Assemblea Nazionale tenutasi nel 2002 di è deciso di aggiornare nuovamente lo statuto dell’Associazione. Molte sono le persone note alla pubblica opinione che hanno fatto parte dell’AC e nella quale hanno anche ricoperto incarichi di responsabilità: Carlo Carretto, Presidente nazionale divenuto poi eremita, Luigi Gedda, Giulio Andreotti, Presidente della FUCI (1942-44), Mario Agnes, Alberto Monticane, Raffaele Cananzi; ma soprattutto due grandi martiri Aldo Moro e Vittorio Bachelet.
 
APPUNTAMENTI

ORARI SANTE MESSE

--------------

ESTIVO dal 01/04

FERIALE 19:00

MESSA VIGILIARE 19:00

 

--------------

FESTIVI

8:00-10:00-11:30-19:00

Capp. S.ANDREA 09:00

Capp. S.ISIDORO 10:00

--------------

INVERNALE dal 01/10

FERIALE 18:00

MESSA VIGILIARE 18:00

--------------

FESTIVI

8:00-10:00-11:30-18:00

Capp. S.ANDREA 09:00

Capp. S.ISIDORO 10:00

Adorazione
AVVISI & NEWS

20/11/2019 BACHECA PASTORALE PARROCCHIALE 23 Sab S. Colombano, abate h. 10.30 Presso la Stele Salvo D’Acquisto commemorazione del 76° anniversario del martirio, a seguire in corteo fino al Monumen- to ai caduti di Nassiriya con alzabandiera e deposizione di una Corona dal Sindaco e dalle autorità intervenute e a seguire in corteo fino in chiesa per la celebrazione della S. Messa in onore della Virgo Fidelis dove verranno ricordati tutti i colleghi e volontari defunti. h. 18.00 S. Messa seguirà nel salone S. Francesco un rinfresco per salutare Don Teofilo che torna in patria. 24 Dom XXXIV Domenica del T.O. II Salt AVIS - Giornata di donazione del sangue h. 11.30 S. Messa con il battesimo di Anna Marina 26 Mar B. Giacomo Alberione h. 18.45 Lectio divina con don Teofilo, aperta a tutti 29 Ven S. Saturnino h. 21.00 Lectio divina con don Teofilo, aperta a tutti 01 I Domenica Di Avvento III Salt h. 11.30 S. Messa con il battesimo di Matteo h. 16.30 In Sala Adunanza incontro con “Ancora Famiglie” con persone separate, divorziate o risposate

20/11/2019 Anche quest’anno, nella catechesi dei più piccoli porteremo avanti il “PROGETTO CANTO”, pensato per aiutarli ad essere più coinvolti nella celebrazione della Messa domenicale. Per realizzare tale progetto l’orario di catechismo, a partire da sabato 9 novembre, sarà il seguente: - Gruppi di I anno comunione: sabato dalle 10.00 alle 11.15 - Gruppi di II anno comunione: sabato dalle 11.00 alle 12.15 Il Parroco e le catechiste

20/11/2019 MINI CAMPIONATO CALCIO PARROCCHIALE Per i bambini degli anni 2009 - 2010 - 2011 è possibile partecipare al mini campionato parrocchiale che si svolgerà ogni domenica dopo la Santa Messa delle10.00

20/11/2019 Avviso Sono aperte le iscrizioni: • corso in preparazione al matrimonio • e per il corso della cresima degli adulti Chiunque sia interessato può rivolgersi in segreteria nei seguenti orari: • mattino dalle ore 09.30 alle ore 12.00 • pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00

PARROCCHIA SS. ANNUNZIATA P.ZZA REGINA MARGHERITA, N 6 04016 SABAUDIA (LT) TEL/FAX +39.0773.515.032
WEB MASTER TECHNO OFFICE © 2012. Tutti i diritti riservati